Cottura Legumi

Legumi secchi: lavarli accuratamente ripulirli dai processi di lavorazione e procedere con l’ammollo.

 Ammollo classico: mettere i legumi in abbondante acqua e aspettare il tempo necessario, che varia da legume a legume. Meglio cambiare l’acqua 2  o 3 volte le prime ore. Trascorso il tempo necessario risciacquare e procedere con la cottura.

 Ammollo veloce: mettere i legumi in una pentola capiente con abbondante acqua e far bollire 5 minuti. Spegnere il fuoco e lasciare lì da 1 a 5 ore. Risciacquare e procedere con la cottura.

 Ammollo velocissimo: mettere i legumi in una pentola capiente con abbondante acqua e far bollire 15 minuti. Scolare, risciacquare e procedere con la cottura in acqua calda.

 Dopo l’ammollo mettere i legumi in una pentola, meglio di coccio o acciaio inox, e coprirli con acqua per almeno 2-3 cm. Accendere il fuoco medio e coprirli con un coperchio. Non appena fanno la schiuma toglierla e procedere con la cottura. Aggiungere un po’ di alga kombu per evitare disturbi intestinali. Quando l’acqua bolle scostare il coperchio e cuocere a fuoco lento. Di tanto in tanto mescolare agitando la pentola, meglio non usare il cucchiaio di legno per non rischiare che si disfino.. controllare che l’acqua non evapori del tutto e, se manca, aggiungerne poco alla volta. Così facendo si evita di scolare i legumi e quindi di disperdere le sostanze nutritive nell’acqua.

In fase di cottura possiamo aggiungere spezie come rosmarino, salvia, alloro, menta, aneto, origano, aglio, curcuma, erba cipollina, cumino, coriandolo, cardamomo, semi di finocchio ma anche sedano, carote e alghe.

Le spezie, le verdure e le alghe migliorano la digeribilità e riducono la formazione di gas intestinali.

 

 Questa è una tabella indicativa dei tempi di ammollo e cottura:

  image003

 

Legumi freschi: cuocere i legumi freschi è semplicissimo, basta sciacquarli in acqua corrente e cuocerli in acqua bollente e salata.

Approfondisci